Come trasferire il patrimonio alla holding di famiglia per blindarlo?

Dicembre 23, 2021 | in
Come trasferire il patrimonio alla holding

Il patrimonio è sempre esposto a rischi e può essere attaccato da terzi in qualsiasi momento. E proprio per questo è opportuno metterlo a riparo attraverso la costituzione di una holding di famiglia.

 

Ma come trasferire il patrimonio alla holding di famiglia per blindarlo?

Andiamo a vedere come trasferirlo all’interno della cassaforte familiare, in maniera tale da ottimizzare il carico fiscale e garantire una protezione sicura alla ricchezza maturata negli anni.

 

Come trasferire il patrimonio alla holding di famiglia?

 

La costituzione di una holding di famiglia per proteggere il patrimonio aziendale è un’operazione molto importante e ad alto rischio se non viene seguito tutto il dettame normativo. Deve essere fatta, infatti, dopo un’attenta analisi della struttura societaria della famiglia e del patrimonio in possesso alla stessa.

 

E perché occorre fare un’attenta analisi?
L’analisi deve essere fatta per trovare il modo più giusto per trasferire il patrimonio familiare dentro la holding al fine di blindarlo e ottimizzare il carico fiscale. Infatti, ogni scelta deve essere fatta considerando le imposte dovute nel caso in cui il patrimonio viene trasferito all’interno della holding e non solo. Sarebbe opportuno considerare, infatti, anche l’eventuale pagamento di imposte qualora si decidesse di togliere fuori dalla holding questi beni. 

 

Altra considerazione da fare riguarda l’aspetto fiscale nel momento in cui si decide di trasferire questo patrimonio agli eredi. Insomma, quale e quante imposte versare in sede di passaggio generazionale.

 

Per tutte queste ragioni è meglio attenzionare in fase iniziale la situazione per evitare spiacevoli esborsi di denaro in futuro, ma anche nel presente.

 

Beni dentro la Holding: come si trasferirli?

 

Quando decidi di trasferire alla società holding i beni è necessario stabilire quale sia il negozio da utilizzare per portare al termine questo trasferimento. Ad esempio, i beni, possiamo venderli alla società oppure conferirili. In quest’ultimo caso, il conferimento avviene sottoscrivendo un aumento di capitale sociale. 

 

La scelta tra l’uno e l’altro negozio da utilizzare per il trasferimento del patrimonio deve essere fatta sempre seguendo una logica, l’ottimizzazione fiscale. Infatti, i negozi, non sono tutti neutralmente fiscali, alcuni richiedono il pagamento di imposte. Proprio per questo motivo è quasi un obbligo avviare un’attenta valutazione prima di procedere a qualsiasi tipo di trasferimento.

 

Non è tutto, perché ai beni da trasferire occorre anche valutare anche i diritti derivanti dal conferimento. Ad esempio, di un bene è meglio trasferire solo la nuda proprietà o tutta? Una risposta non semplice da dare di punto in bianco. Anche in questo, infatti, caso la scelta deve essere fatta per evitare conseguenze fiscali negative. E, ovviamente, in base alle esigenze del cliente. 

 

Perché non crei ora la tua cassaforte familiare?

 

Creare una cassaforte di famiglia attraverso la holding è la soluzione ideale per pagare meno tasse e blindare il patrimonio aziendale. Ma come abbiamo già detto, richiede un’analisi dettagliata di tutta la situazione aziendale, della struttura societaria in mano al cliente per soddisfare tutte le proprie esigenze. Soprattutto con un occhio di riguardo all’ottimizzazione fiscale per evitare di disperdere denaro vitale per l’azienda.

 

I rischi che possono mettere a rischio il tuo patrimonio aziendale sono sostanzialmente 5, non ultimo il Covid che ha messo alle strette diversi settori aziendali. Perdere il patrimonio aziendale costituito con tanto sudore è una minaccia alla quale devi porri fine. 

 

Leggi anche: I 5 rischi che possono minacciare il tuo patrimonio aziendale: scopri quali sono e come devi difenderti

 

Per evitare che tutto ciò avvenga devi prevenire. Insomma devi avviare un processo di trasferimento dei beni dentro la holding prima che la minaccia si sia materializzata: dopo sarebbe troppo tardi. E soprattutto occorre sapere quali sono gli strumenti giusti: 9 imprenditori su 10 non conoscono gli strumenti legali che possono escludere questa minaccia. 

 

Con il nostro Pool di Commercialisti, ognuno con la sua specializzazione, ti aiuteremo a:

– dimezzare il tuo carico fiscale per far sì che tu possa arrivare a pagare solo l’1,2% di Tasse e aumentare la liquidità da investire per la tua azienda;

– proteggere il tuo patrimonio (aziendale e personale) da possibili attacchi di terzi.

 

Cambia per sempre il futuro fiscale e patrimoniale tuo e della tua azienda: compila ora il questionario, ti bastano solo 2 minuti.


Richiedi subito la tua prima consulenza gratuita.

Inizia subito