Perché investire in immobili con la holding?

Luglio 7, 2022 | in
investire in immobili con la holding

Quando i creditori possono rifarsi direttamente sul patrimonio dell’imprenditore succede che l’immobile può essere pignorato, messo all’incanto ed utilizzato per remunerare i creditori. Mentre quando l’azienda non è in grado di pagare i debiti, se non adottata una corretta forma giuridica, i creditori possono rifarsi direttamente sugli immobili dell’imprenditore.

 

Esenzione di imposta e tutela del patrimonio: perché investire in immobili tramite la holding? Andiamo a scoprire di più.

 

Investimenti immobiliare: l’errore che compiono molti imprenditori

 

Molto spesso all’impegno massiccio per la crescita dell’azienda, non viene affiancata l’adozione di strumenti utili alla protezione del patrimonio aziendale e immobiliare. Eppure il patrimonio è soggetto a numerosi rischi ai quali probabilmente è già sottoposto e tu nemmeno lo sai.

 

La stragrande maggioranza degli imprenditori, erroneamente, detengono il patrimonio immobiliare all’interno delle società operative. Ma se è un errore perché lo fanno? Per evitare di distribuire gli utili, che altrimenti verrebbero tassati al 26%, decidono di investire in immobili.

 

L’imprenditore, così facendo, ha evitato di disperdere denaro in tasse, ma allo stesso tempo ha compiuto un grande errore

 

Leggi anche: Passaggio generazionale azienda: hai pensato anche alla protezione del patrimonio?

 

Perché?

 

Perché acquistando l’immobile con la società operativa, ovvero quella che esercita l’attività economica, lo stesso non viene esentato dal rischio di impresa. Infatti, se per qualsiasi ragione, la società non è in grado di adempiere ai propri obblighi, verrà colpito il suo patrimonio. 

 

Di conseguenza, nella peggiore delle ipotesi, ti sei trovato a non aver distribuito gli utili per risparmiare imposte e perso l’investimento immobiliare.

 

Investire o distribuire: 2 soluzioni al problema!

 

Qualora non si volessero distribuire gli utili alla persona fisica, la holding fornisce una soluzione a questo problema. E non solo! 

 

Attraverso la holding, infatti, puoi:

 

  • evitare di distribuire gli utili e non pagare il 26% di imposta
  • acquistare l’immobile ed esentare da ogni possibile rischio d’impresa.

 

Ma andiamo per gradi.

 

Gli utili che vengono prodotti dalla società operativa (figlia), che sarebbe la Srl, e distribuiti alla Holding (madre) –  Schema Holding Trading – sono soggette alla disciplina della Participation exemption (Pex). 

 

La Pex stabilisce che gli utili distribuiti dalla società operativa alla holding sono esentati ai fini Ires per il 95%. Ad essere oggetto di tassazione è solo il 5% degli utili distribuiti. Il che equivale a dover scontare un’imposta pari all’1,2%.

 

Leggi anche: Regime Pex: come utilizzarlo per pagare meno tasse

 

Quanto all’immobile, acquistandolo tramite holding, viene esentato da ogni rischio d’impresa. I beni che “entrano” dentro la holding non sono aggredibili da terzi. Può essere attaccata solo la società operativa, che sta sotto alla società madre e che non detiene beni, perché di proprietà della holding.

 

In più, tramite la holding, è possibile acquistare l’immobile in minor tempo possibile. Rispetto magari a quello impiegato se l’azienda avesse prima distribuito gli utili e poi l’imprenditore acquista l’immobile.

 

Leggi anche: Come trasferire il patrimonio alla holding di famiglia per blindarlo?

 

Persona fisica o Holding: come acquistare l’immobile?

 

Supponiamo che tu voglia comprare un immobile esclusivamente con i frutti della Srl, il cui valore è pari a 1 milione di euro: 

 

  • Quanto tempo impiegheresti a comprarlo? 

Senza dimenticare che l’obiettivo è separare il patrimonio dalle attività operative.

 

Ipotizziamo ora che tu voglia acquistarlo tramite persona fisica. Per disporre dei soldi, la Srl distribuisce gli utili pari a 100.000. Di questi 100.000 euro, ogni anno, tu ricevi solo 56.240 euro (tra imposta del 26% ed Inps). Quindi entro quando compri l’immobile? Dopo circa 18 anni (56.240*18 anni=1.012.320).

 

Se lo stesso immobile viene acquistato con holding e vengono distribuiti gli stessi utili, lo compra dopo 10 anni circa. In più, lo mette al sicuro da eventuali attacchi esterni.

 

Un vantaggio assoluto, sia in termini fiscali che protezionali. Molto spesso sottovalutato, ma di grande aiuto per gli imprenditori.

 

Come tutelare gli investimenti immobiliari?

 

Per tutelare questa tipologia di investimenti occorre, dunque, dar vita ad una holding. Una specifica tipologia di holding utilizzata per proteggere il patrimonio immobiliare della famiglia e i proventi derivanti dalla messa in locazione di beni immobili: la Società di Gestione Immobiliare.

 

Leggi anche: Società Gestione Immobiliare: costituzione e vantaggi

 

Questa tipologia di società ti permette di beneficiare di importanti vantaggi riguardo la tutela patrimoniale – rinchiudendolo in una cassaforte blindata – e il passaggio generazionale.

 

Come Soluzione Tasse, grazie al nostro di team di 35 professionisti, di cui 28 commercialisti, 6 avvocati e 1 un ex ufficiale della Guardia di Finanza, possiamo aiutarti a:

  • dimezzare il tuo carico fiscale per far sì che tu possa arrivare a pagare solo l’1,2% di Tasse e aumentare la liquidità da investire per la tua azienda;
  • proteggere il tuo patrimonio (aziendale e personale) da possibili attacchi di banche, creditori e Fisco.

Compila il questionario e, assieme ad un nostro consulente, valuterete insieme la possibilità di applicare i nostri servizi e apportare valore alla tua impresa: due minuti del tuo tempo possono cambiare per sempre il tuo futuro fiscale e patrimoniale.

 


Richiedi subito la tua prima consulenza gratuita.

Inizia subito