Persona giuridica: definizione, diritti, obblighi e caratteristiche

di Soluzione Tasse
15 Mag, 2024
Tempo di lettura
( parole )

Conserva ora questo articolo!

Inserisci qui sotto il tuo nome e la tua email. Riceverai subito un'email, con un link per rileggere l’articolo tutte le volte che vuoi.

    Quando parliamo di “persona giuridica“, ci riferiamo a entità che sono state formalmente registrate e alle quali l’ordinamento giuridico attribuisce lo status di soggetto di diritto. Queste entità, regolate da norme specifiche, sono governate da un documento chiamato statuto, che ne stabilisce i diritti, i doveri e le funzioni. Nel corso di questo articolo, esploreremo in dettaglio le caratteristiche delle persone giuridiche, distinguendo tra quelle pubbliche e private, per offrire una panoramica completa su questa importante figura legale.

    Persona giuridica: cos’è? Una definizione

    Come anticipato, il termine “persona giuridica” si riferisce a un’entità che, pur non essendo un individuo fisico, è riconosciuta dalla legge come soggetto di diritto. Questo significa che ha la capacità di possedere beni, stipulare contratti, essere parte in procedimenti legali, e avere diritti e obblighi proprio come una persona fisica. Le persone giuridiche possono includere organizzazioni come società, associazioni, fondazioni, enti pubblici e altre forme di entità collettive.

    Queste entità sono create per legge o attraverso la registrazione in appositi registri pubblici, e hanno spesso uno statuto o un atto costitutivo che ne definisce la struttura e le finalità. La creazione di una persona giuridica permette di organizzare attività e patrimonio in modo strutturato e continuativo, facilitando le operazioni commerciali e la gestione di risorse collettive.

    Quali sono le caratteristiche delle persone giuridiche?

    Le persone giuridiche hanno diverse caratteristiche che le differenziano dalle persone fisiche e altri tipi di entità. Ecco alcune delle più rilevanti:

    1. Personalità giuridica: sono riconosciute dalla legge come soggetti di diritto indipendenti. Questo permette loro di possedere beni, stipulare contratti, assumere dipendenti, intentare cause legali e essere citate in giudizio, proprio come le persone fisiche.
    2. Patrimonio autonomo: hanno un patrimonio autonomo. I beni della società, quindi, non si confondono con quelli dei soci o dei fondatori. In caso di debiti o fallimenti, i creditori possono rivendicare i diritti solo sul patrimonio della persona giuridica e non su quello dei suoi membri.
    3. Durata nel Tempo: La durata di una persona giuridica privata può essere teoricamente illimitata, estendendosi oltre la vita dei suoi membri fondatori. Questo contribuisce alla continuità delle operazioni e degli obiettivi a lungo termine dell’entità.
    4. Struttura Organizzativa: Le persone giuridiche private sono caratterizzate da una struttura organizzativa definita, che include organi amministrativi (come il consiglio di amministrazione nelle società) e, spesso, un’assemblea dei membri o dei soci. Questi organi hanno il compito di gestire l’entità e prendere decisioni importanti secondo le norme stabilite dallo statuto o dal contratto sociale.
    5. Capacità di Agire: Grazie alla loro personalità giuridica, possono agire legalmente in molti modi che sono riservati agli individui, come firmare contratti, assumere impiegati, pagare tasse, e altre funzioni legali e commerciali.
    6. Regolamentazione Legale: Le persone giuridiche private sono soggette a normative specifiche che regolano la loro costituzione, operazioni e scioglimento. Queste normative possono variare a seconda della forma giuridica dell’entità (ad esempio, le società per azioni sono regolate da leggi diverse rispetto alle associazioni o alle fondazioni).
    7. Responsabilità Limitata: In molte forme di persone giuridiche private, i soci o i membri godono di una responsabilità limitata rispetto ai debiti dell’entità. Ciò significa che la loro responsabilità finanziaria è generalmente limitata al capitale che hanno investito nell’entità.

    Queste caratteristiche rendono le persone giuridiche private strumenti molto flessibili e fondamentali nell’economia moderna, permettendo agli individui di intraprendere attività economiche minimizzando i rischi personali e organizzando risorse su larga scala.

    Diritti e doveri della persona giuridica

    Le persone giuridiche, proprio come gli individui, possiedono diritti e obblighi sanciti dalla legge. Questi diritti permettono a tali entità di possedere e gestire beni, stipulare contratti, e assumere dipendenti. Possono anche intentare azioni legali e essere soggetti a procedimenti giudiziari. D’altra parte, la persona giuridica deve rispettare le leggi e i regolamenti vigenti, pagare le tasse, e rispondere delle proprie azioni nei confronti di terzi, incluse le responsabilità civili e commerciali. Gli obblighi possono variare a seconda della forma giuridica dell’entità e dello specifico settore in cui opera, ma in generale includono il rispetto degli obblighi contrattuali e legali, la protezione dei dati personali e il rispetto degli standard ambientali e di sicurezza. Questa dualità di diritti e doveri è essenziale per garantire che le attività siano condotte in modo responsabile e trasparente, contribuendo alla stabilità economica e sociale.

    Differenza tra persone giuridiche pubbliche e private

    Le persone giuridiche possono essere differenziate in pubbliche e private e secondo molteplici e differenti sottocategorie. Vediamo brevemente quali.

    • enti pubblici: Tra questi, impossibile non citare lo Stato. Altri enti pubblici possono essere gli enti locali, come Province, Regioni e Comuni, o quelli facenti parte dell’embito previdenziale, tra qui l’INPS. La disciplina di tali enti non è specifica, ma dettata da regole approvate gradualmente e di volta in volta, con la parte non soggetta a regolamento che segue i principi di diritto comune
    • enti privati: La stessa definizione fa comprendere facilmente che questi seguono le leggi concernenti il diritto privato. Tra gli esempi di enti privati possono è possibile rammentare le associazioni e le fondazioni
    • associazioni non riconosciute
    • enti a struttura associativa ed enti a struttura di natura istituzionale. La base dei primi è contrattuale, mentre i secondi si fondano su una volontà unica
    • enti a scopo di lucro o no-profit
    • associazioni, composte da persone munite di uno scopo identico e comune
    • fondazioni, nelle quali sia il patrimonio sia lo scopo sono comuni.

    FAQ persona giuridica

    Cosa si intende per persona giuridica?

    La persona giuridica è un soggetto di diritto costituito da persone fisiche e da beni con fini comuni e a cui l’ordinamento riconosce la titolarità di diritti e doveri.

    Chi è persona fisica o giuridica?

    La persona fisica è l’individuo concreto e tangibile, mentre la persona giuridica è un’entità astratta, creata dalla legge e riconosciuta come soggetto avente diritto.

    Come si diventa persona giuridica?

    Le persone giuridiche acquistano personalità giuridica mediante il riconoscimento determinato dall’iscrizione nell’apposito registro, istituito presso le Prefetture.

    Richiedi la tua prima consulenza gratuita

    Condivi l'articolo