Spese telefoniche: quanta IVA puoi portare in detrazione?

Ottobre 23, 2019 | in
detrazione iva spese telefoniche

Molto spesso vediamo numerosi imprenditori che si chiedono quanto IVA possono detrarre sull’utilizzo di un bene che ormai è indispensabile per l’esercizio di qualsiasi attività: il telefono cellulare.

 

Se anche a te ti sarà capitato di farti questa domanda, ti trovi nel posto giusto, al momento giusto, per analizzare la percentuale di detrazione IVA in base all’utilizzo che ne fai: promiscuo o prettamente aziendale. 

 

Alla fine della lettura sarai in grado di capire, da solo, percentuale di detraibilità non solo dell’acquisto del telefono ma anche delle sulle relative spese telefoniche di gestione.

 

Detrazione IVA spese telefoniche: prima del 2008

 

Allora devi sapere che, nel lontano 2008, è stata abrogata quella norma la quale disponeva che: la detrazione IVA, inerente all’acquisto, nonché alle spese telefoniche di gestione dei telefoni cellulari, era stabilita nella misura del 50%.

 

Quindi, fino al 31 dicembre 2007, indipendentemente dell’utilizzo che ne facevi del telefono cellulare, l’IVA sulle spese telefoniche la potevi detrarre al 50%; mentre il restante 50% risultava sempre essere indetraibile, quindi perso, neanche se l’utilizzo del telefono era finalizzato alla sola attività d’impresa.

 

Detrazione IVA spese telefoniche: dopo del 2008

 

Dal 2008 le cose sono nettamente cambiate, la detrazione IVA varia dal 50 al 100%, a seconda dell’utilizzo che ne fai del telefono. Infatti:

 

– abbiamo la detrazione pari al 100%, qualora le spese telefoniche (le chiamiamo così) sono effettuate solo per l’attività aziendale;

 

– mentre è indetraibile, nella misura in cui le spese telefoniche, quindi tutto o in parte, sono sostenute per fini privati ed aziendali.

 

In questo contesto, devi stare molto attento, perché l’Agenzia delle Entrate, su questo tema, pone un occhio di riguardo, molti sono infatti coloro che decidono (di testa propria) di detrarre una misura maggiore del dovuto, quando ovviamente si tratta del 50%. 

 

Quindi, se sei in grado di dimostrare, attraverso apposita documentazione che, l’uso del telefono sia stato fatto per  fini esclusivamente aziendali, puoi portare in detrazione al 100% l’IVA sulle spese telefoniche (acquisto e spese di gestione). 

 

Se non riesci a dimostrare questo, perché non trovi la documentazione, quindi l’utilizzo non può essere totalmente esclusivo, ti consigliamo di procedere alla detrazione IVA nella misura del 50%.

 

E se concedi il telefono ai dipendenti?

telefono aziendale dipendenti detrazione iva

 

Se decidi di dare in utilizzo il telefono ai tuoi dipendenti, hai due vie da seguire per la detrazione delle spese telefoniche:

 

– costo del telefono non ribaltato sul dipendente;

 

– costo del telefono ribaltato sul dipendente. 

 

Nel primo caso, le spese telefoniche, ai fini IVA, non possono essere considerate come spese fatte  esclusivamente nell’esercizio dell’attività. Quindi non avendo un documento giustificativo, la detrazione a tuo favore è pari al 50%.

 

Se invece, le spese telefoniche vengono ribaltate al dipendente, emetti una fattura con aliquota IVA ordinaria (in sostanza come se stessi prestando un servizio). In questo caso, la detrazione IVA è pari al 100%, essendo riaddebitata al dipendente. 

 

Dunque, o hai una documentazione che attesti efficientemente che puoi beneficiare della detrazione del 100%, altrimenti non rischiare, perché per pochi euro risparmiati poi ti toccherà sopportare grosse spese.

 

Per risparmiare tasse, non è necessario utilizzare detrazioni maggiori o altro, ma basta solo saper pianificare bene la propria fiscalità. E, per farlo, mai come ora è stato così semplice – richiedi una CONSULENZA GRATUITA: un nostro consulente sarà lieto di aiutarti e trovare le giuste soluzione in base alle tue esigenze. 

 


Richiedi subito la tua prima consulenza gratuita.

Inizia subito